index,follow
Nabu - International Literary & Film Agency > Dettagli del libro cercato

Mai gridare al lupo
Farley Mowat

Ed.

Orme Editori



Nel 1948 il governo canadese incarica un giovane biologo alle prime armi, Farley Mowat, di recarsi nel cuore della tundra nordamericana per raccogliere informazioni sulla vita e sulle abitudini dei lupi che, secondo le autorità, stanno decimando la popolazione dei caribù. Provvisto di tenda, viveri, lampade a petrolio, fucili e munizioni, una macchina fotografica e altri accessori di dubbia utilità, oltre che di istruzioni assai approssimative e di mappe incomplete, quando non del tutto sbagliate, Mowat viene abbandonato nel deserto di neve fra i ghiacci del Canada settentrionale da un bimotore che passerà a riprenderlo solo molti mesi più tardi. E l'inizio di una delle più esaltanti avventure scientifiche mai raccontate. Dopo il disagio delle prime settimane, la completa solitudine, il clima polare, la paura del fallimento e i dubbi sulle probabilità di sopravvivere in simili condizioni, Mowat riuscirà finalmente a stabilire un contatto con i lupi, a raccogliere un bagaglio di informazioni sorprendenti e a instaurare con loro un inaspettato rapporto di complicità, scoprendo di non avere a che fare con dei sanguinari assassini, ma con un gruppo coeso e intelligente, preoccupato soprattutto della difesa dei più piccoli.



Farley McGill Mowat (Belleville, 12 maggio 1921) è un etologo, scrittore e conservazionista canadese. Molte delle sue più popolari opere sono legate alla sua infanzia, al suo servizio militare ed al suo successivo lavoro come naturalista.

Torna